Cosa verrà realizzato nel progetto

L’obiettivo principale del progetto è quello di facilitare la mobilità della forza lavoro in tutta Europa rendendo più semplice  l’acquisizione  di una nuova lingua per  gli immigrati che si trasferiscono in un nuovo paese, sia che essi  vi arrivino da adulti che hanno già lasciato il mondo dell’istruzione, sia che abbiano bisogno di una formazione professionale o che  desiderino  semplicemente imparare una nuova lingua. Lo scopo del progetto è realizzare questo obiettivo formando  consulenti linguistici, implementando  centri di consulenza e orientamento linguistico e costruendo uno strumento specialistico mirato alla creazione di un piano formativo linguistico personalizzato.

Il progetto  prevede la creazione di uno strumento informatico denominato PathFinder, a cui si potrà accedere gratuitamente, mirato ad aiutare gli immigrati ad identificare i percorsi formativi in opzione volti all’apprendimento della lingua nel paese ospite, ed a soddisfare  i propri fabbisogni  e le modalità di apprendimento in accordo con le opzioni disponibili, ed infine a creare un programma di studio personale che preveda la funzione di tracciabilità dei progressi  raggiunti. Il sistema Path-Finder aiuterà i partner a raggiungere un numero maggiore di immigrati e ad assisterli nella realizzazione dei propri obiettivi linguistici.

Per quanto riguarda gli immigrati, i consulenti linguistici, i centri di consulenza ed orientamento linguistici  ed il sistema path-finder saranno  disponibili per chiunque,  in qualsiasi settore, stia cercando il modo migliore per imparare una lingua in un nuovo paese. Questo include studenti adulti che decidano di rimettersi a studiare, studenti che vogliano seguire una formazione professione   e che quindi hanno bisogno della lingua per avere  accesso  al mondo del lavoro nel proprio campo, e studenti universitari che vengono a studiare in un paese nuovo.

Lo scopo del progetto

Il progetto si pone lo scopo di rendere più semplice l’acquisizione di una lingua da parte degli immigrati. Il risultato sarà  una maggiore diversità linguistica in Europa, migliorare la comunicazioneed al tempo stesso diminuire la xenofobia ed i pregiudizi. Verrà migliorata la mobilità dovuta al lavoro. I suddetti  obiettivi verranno raggiunti formando  consulenti linguistici, creando centri di consulenza ed orientamento linguistici e producendo uno strumento specializzato  mirato a   creare un piano di apprendimento linguistico,  e  al tempo stesso realizzando  tutto ciò gratuitamente e rendendolo  disponibili ad aspiranti studenti.

Lo scopo del progetto è quello di aiutare gli immigrati a trovare il modo migliore per imparare la lingua del paese ospite migliorando così la propria integrazione e capacità occupazionale. Ciò verrà reso possibile tramite:

  • lo sviluppo di  un programma mirato alla formazione di consulenti linguistici professionali
  • la formazione di un numero preciso di consulenti
  • la creazione di centri di consulenza ed orientamento linguistico,
  • la creazione di uno strumento denominato path-finder (trova percorso linguistico) mirato a soddisfare i fabbisogni individuali dei partecipanti in accordo con le opzioni disponibili e ad aiutarli  a creare il proprio programma di apprendimento personale e che preveda la funzione di tracciabilità die progressi raggiunti.